Abbiamo intervistato il rapper Demone Dentro.
Ci ha raccontato come ha iniziato, le sue passioni e i suoi progetti.

1. Perchè hai iniziato a fare il rap?
 
Ho iniziato a fare rap perchè sentivo e sento tutt’ora la musica come una cosa di mia proprietà, un amica, che ha il potere di far  star bene chi l’ascolta e la comprende; per questo ho deciso di fare rap, per portare un messaggio dritto al cuore della gente, in un mondo dove i messaggi scarseggiano sempre più, rimpiazzati dal “non contenuto” dei testi.
 
2. A quale cantanti ti sei ispirato? Perché?
 
Nel corso della mia evuluzione artistica, mi sono ispiarato a disparati generi musicali, e quindi di conseguenza ad altrettanti tipologie di cantanti, ma devo dire che in realtà c’è sempre stata una figura che mi ha condizionato particolarmente, stò parlando di MezzoSangue, che si fece notare grazie al Capitan Futuro Rap Contest 2012; il perchè di questa mia tendenza verso questo rapper?
Semplice, perchè lo reputo la migliore penna del rap italiano; i suoi testi sono sempre pieni di contenuti e significati nascosti, facendoci porre delle domande sulla vita, sulla società e sulla nostra esistenza, ma soprattutto, e quando dico soprattutto intendo SOPRATTUTTO, lui è e rimarrà sempre vero.
3. Quando scrivi a cosa ti dai ispirazione? Perché?
 
Io personalmente quando scrivo accingo al dolore e alla rabbia, il perchè è molto semplice, ho avuto un passato abbastanza complicato, e comunque tutt’ora non mi stà andando proprio tutto per il meglio, quindi in un certo senso uso la musica un po’ come valvola di sfogo.
 
4. Parteciperesti mai ad un talent? perché?
 
Risposta sincera?…No, per il semplice fatto che i talent tendono a sminuire l’artista, lo rendono oggetto, o vinci o perdi, o sei bravo o fai schifo; ecco, io con questo modo di pensare non ci vado d’accordo,un cantante non è questo, ma bensì una persona con una passione che deve coltivare ed evolvere, un po’ come un fiore che deve sbocciare, magari prima di aprirsi può apparire debole e barcollante, ma una volta apertosi irradierà tutto il mondo di bellezza e maestosità.
I talent fanno l’opposto, fanno chiudere la maggior parte di questi talenti, fino a scoraggiarli e farli mollare.
Ad
5. I tuoi genitori e gli amici ti hanno dato da sempre fiducia?
 
Magari, all’ inizio sia i miei amici che i miei genitori mi dicevano che non ero portato per la musica, di lasciare perdere, che non era fatta per me, ma io la sentivo mia.., la volevo far mia.., e così errore dopo errore, taglio dopo taglio, fallimento dopo fallimento, eccomi qui, a scrivere sopra alla vostra pagina web.
Mi sono preso tante offese e critiche nell’ arco di questi sei anni in cui ho fatto musica, ma ne sono felice, mi hanno fatto crescere interiormente, e niente potrà mai darmi così soddisfazione come le persone che ora mi fermano per strada per farmi i complimenti.., le stesse persone che prima mi criticavano.
Ma comunque ritengo di avere ancora tanto da imparare, perchè mai si può dire di sapere abbastanza.
6. Cosa pensi della musica?
 
Penso che sia la cosa più bella e semplice che ci sia a questo mondo; la musica è ovunque, anche nelle piccole cose, nel vento che ci circonda, nel fruscio degli alberi, nello sfrigolare delle foglie sul terreno, e io personalmente alla musica devo tanto.., troppo!!
 
7. In futuro un cantante con cui ti piacerebbe collaborare? perché?
 
Anche se penso che sia e rimarrà  un utopia dico senza dubbio MezzoSangue, per me è sempre stato un mito, un idolo da imitare e stimare, e fare un pezzo con lui realizzerebbe il mio più grande sogno; il perchè l’ho gia spiegato in preedenza.
 
Ad
8. Progetti futuri?
 
Si, per il futuro ho grandi progetti in mente, stò gia lavorando ad un libro il cui titolo per ora lascierò nascosto, inoltre ho già iniziato il proggetto per un EP che rispecchierà al 100% ciò che è DemoneDentro e ciò che vuole dire alla gente.
Mi sento di ringraziare TantaMusica per questa occasione datami, mentre per quanto riguarda noi ci vediamo alla prossima.
Categorie: Interviste

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.