Ecco l’intervista al Rapper Cris Brave

1. Da dove nasce la tua passione per il rap?

In realtà sono appassionato alla musica in generale, basta che il testo mi trasmetta un messaggio forte e quasi sempre mi conquista. Ho scelto il rap in particolare a causa dei miei problemi con la respirazione, essendo un genere in cui conta molto di più il messaggio piuttosto che la vocalità. Il mio obiettivo è trasmettere messaggi significativi.

  1. Qual è il tuo rapper preferito italiano e americano?

Ascolto poco il rap americano, mi concentro di più su quello “di casa”. Tra i rapper italiani ci sono alcuni che mi piacciono particolarmente: Fedez, J-Ax e Articolo 31. Non ce n’è uno che prevalga.

  1. Sei un ragazzo molto seguito sui social, come deriva questo tuo “successo”?

È grazie a chi ha creduto in me sin dall’inizio. Ovviamente devo molto ai The Show che mi hanno permesso di farmi conoscere ad un vasto pubblico.

Ad
  1. Come sono i tuoi rapporti con i “The Show” e Fedez?

Con i The Show ho un buon rapporto, mi sono trovato molto bene con loro e mi hanno trattato come una persona alla pari. Condividiamo il voler trasmettere dei messaggi impegnati in modo “leggero”, e penso che nel loro libro lo spieghino molto bene. 

Riguardo a Fedez lui è da sempre il mio idolo, è un big, quindi lavorare con lui per me è un sogno che si realizza. In questo momento è a capo di un’azienda che mi piace e alla quale vorrei unirmi come dipendente, e non vedo l’ora di dimostrargli tutto quello che ho da offrire, per farlo devo essere più oggettivo cosa difficile essendo appunto il mio idolo. Ho un sacco di voglia di fare e mi sto impegnando al massimo per vedere realizzati i miei sogni.

  1. Quali erano I tuoi idoli da piccolo e quali sono tutt’ora? Perché ti ispiravano?

I miei idoli sono J-Ax, Fedez, Emis Killa, Shade appunto e tanti altri. Mi ispirano con la forza che trasmettono nelle loro canzoni, che riescono a ispirarmi e toccarmi il cuore.

  1. In futuro con quale rapper ti piacerebbe collaborare? Perchè?

Vorrei collaborare con Shade, l’ho conosciuto e lo trovo davvero in gamba. Poi Cima, che è davvero un grande; i Plug, ragazzi con cui ho già collaborato nel mio ultimo disco e che meriterebbero secondo me una vetrina più  ampia; Fred de Palma, che stimo molto. Ce ne sono tantissimi altri ma faremmo notte se li elencassi tutti!

Ad
  1. Cosa vuoi trasmettere con le tue canzoni?

Di base scrivo ispirandomi a ciò che provo. Sono stanco della società di oggi, del fatto che ci si fermi ai numeri, all’apparenza, e non si vada oltre questo. Vorrei sfondare tutti quei muri che ogni giorno mi si parano davanti, che mi bloccano. Voglio essere d’esempio per tutti quelli che come me si sentono soffocati da queste etichette che il mondo ti appiccica addosso.

  1. Riesci a definire in poche parole la tua musica?

Direi autentica. Cerco sempre di parlare di quello che ho vissuto, di come mi ha plasmato per creare quello che sono. Nelle mie canzoni metto tutto me stesso.

  1. Quali sono le maggiori difficoltà incontrate finora?

Non avere un managment alle spalle che mi assicuri assistenza, per il trasporto e bisogni annessi. La mia famiglia non mi potrà aiutare in eterno, specie mio fratello che spesso mi scarrozza in giro. Lo fa anche volentieri, ma vorrei diventare più indipendente.

Ad
  1. Raccontaci uno dei ricordi più belli che hai fra quelli legati alla tua carriera.

Sicuramente aver lavorato con i The Show, è stata un’esperienza davvero entusiasmante. Poi quando Fedez ha inizato a seguirmi su Istagram con Ax. Insomma, i miei idoli si erano accorti di me!

  1. Cosa pensi della scena rap attuale italiana?

Mi piace molto quando si creano collaborazioni interessanti, e vengono sviluppati temi importanti che fanno riflettere. So che bisogna adattarsi alle leggi del mercato, quindi non si è sempre liberi di trattare i temi che si vuole. Comunque ognuno ha il suo stile che rispetto, anche se ho i miei cantanti preferiti.

  1. Raccontaci i tuoi progetti futuri

Beh, ho un po’ di bozze nel cassetto. Al momento comunque il primo passo è trovare un managment valido che mi permetta di rafforzare l’immagine di Cris Brave. Poi non vedo l’ora di realizzare tutti i progetti che ho in serbo.

Pronti a leggere la sua Biografia?

View Results

Loading ... Loading ...


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.